lunedì 18 febbraio 2008

Biathlon : Campionati Mondiali Ostersund




Il w.e. conclusivo di gare ai Campionati Mondiali di Biathlon mi porta alle seguenti considerazioni: anche se non aveva bisogno di dimostrarlo la giovane campionessa tedesca Neuner sarà la donna da battere per i prossimi anni dall'alto della sua indiscutibile classe e per quanto riguarda la staffetta femminile tedesca ,a meno di tonfi clamorosi ,non vedo quale nazione possa impensierirla considerando che per la prima volta in assoluto lo squadrone teutonico ha vinto tutte le prove disputate in questa stagione agonistica. Di contro il reparto maschile germanico è stata la vera delusione dei Campionati e se escludiamo Greis in non perfette condizioni fisiche si avverte l 'assenza di un vero talento. La dipartita dei vari assi del passato si sente eccome e colmare il gap con i forti norvegesi e russi credo sia impossibile a breve termine.
Non ho potuto seguire regolarmente tutte le prove e sabato ho parzialmente assistito alla riconferma della Russia come staffetta più solida seguita dai talentuosi ma altalenanti rappresentanti della Norvegia e dalla rimonta della Germania grazie ad una zampata del redivivo Greis nei confronti dell'Austria per la medaglia di bronzo. A seguire una palpitante 12,5 km Mass start femminile con il duello finale tra la vincitrice Neuner e la norvegese Berger capace di tener testa alla talentuosa tedesca e di vincere la sua prima medaglia in un campionato mondiale. Terza piazza per la russa Iourieva.
Veniamo ora alle prove domenicali e qui grosso rammarico per il sottoscritto in quanto Bjorndalen ha mancato la possibilità di divenire con 11 medaglie d'oro il biatleta con più vittorie nella storia dei Campionati Mondiali. Nella 15 km Mass start maschile ,ha perduto per soli 4 decimi di secondo lo sprint finale col suo connazionale Svendsen vero protagonista di questi giochi insieme al terzo arrivato il russo Tchoudov, il quale vede salire il suo bottino personale di medaglie alla ragguardevole cifra di quattro. Peccato, ma il tutto è solo rimandato alla prossima edizione.....
Questa settimana prenderanno il via i Campionati Europei ma senza i big della specialità i quali ritorneranno in pista il prossimo 27 febbraio a Pyeong Chang (KOR).

God bless you !

6 commenti:

KK ha detto...

Non c'entra molto con questo post, ma hai visto che ieri il grande Armin Zoeggeler si è laureato per la 7.ma volta campione del mondo di slittino?è la 3° consecutiva!!!!
e in TV come neanche...

AME ha detto...

stavo dedicando e non è la prima volta che lo faccio (vedi precedenti post)un angolo al GRANDE ARMIN ma mi hai anticipato! se sei veloce così anche di corsafarai faville il 9 marzo :-))

luciano ha detto...

ciao Ame, mi spiace darti una brutta notizia: ma sembra essere ufficiale che il tuo beniamino Ole Ejnar dall' anno prossimo si dedicherà ESCLUSIVAMENTE alle gare di coppa del mondo di sci di fondo.....

ciao

AME ha detto...

ho sentito anch'io questa voce ma confido nella possibilità che possa ,almeno per i campionati mondiali, fare entrambi .
Sarebbe una perdita incolmabile per il biathlon e per lo spettacolo di questo sport. Le sue incredibili rimonte sugli sci sono indimenticabili. E' come se mancassi tu nel triathlon :-))))

luciano ha detto...

SEEEEEEEE io le rimonte nel triathlon le faccio ai ristori - li batto pure te!!! - casomai le rimonte mi riescono nelle skimarathon - e te crapone potresti anche farle

ciao

AME ha detto...

per me sei sempre un Grande Lucio !