giovedì 14 febbraio 2008

Biathlon : Campionati Mondiali Ostersund



Disastro teutonico!
Se non ci fosse stata la Glagow in campo femminile ad aggiudicarsi la medaglia d'argento nella 15 km individuale femminile la debacle delle formazioni germaniche avrebbe assurto dimensioni inimmaginabili alla vigilia delle due gare odierne.
Basti pensare che la prima atleta tedesca nella graduatoria finale dopo la sopraccitata Glagow risulta essere la Henkel oggi 22esima ed incredibilmente fallosa al poligono mentre la Denkinger a la Wilhelm si sono classificate al 28 ° ed al 33° posto ! Tra i maschietti dopo un inizio scoppiettante che faceva prevedere un ritorno di fiamma del Bundes Team si è assistito ad un serie d'errori al tiro indegni per una simile e rinomata compagine...
Ora il popolo sportivo germanico s'attende un pronto riscatto nelle prove a staffetta dove usualmente i tedeschi primeggiano, ma se consideriamo la forma del momento le formazioni norvegesi e russe sono indiscutibilmente le favorite d'obbligo. Da non perdere le gare Mass Start le mie preferite e sicuramente le più eccitanti perchè gli atleti partono tutti assieme regalando colpi di scena e momenti d'intensità sportiva ineguagliabili quando al poligono si scontrano col diretto avversario rivestendo sia i panni della lepre che dell'inseguitore nel caso in cui dovessero commettere errori al tiro.
Ritornando alle gare odierne vittoria nella 15 km individuale femminile della russa Iourieva oggi impeccabile ,che rifila più di un minuto alla Glagow seconda e oltre 2 minuti alla terza classificata l'ucraina Khvostenko capace di bissare il bronzo della prova sprint.
In campo maschile nella 20 km individuale grande prova e meritato successo del norvegese Svendsen con il favorito Bjorndalen che, dopo un inizio non consono alla grandezza dell'atleta, si riscatta cammin facendo ed agguanta una medaglia d'argento sopravanzando per pochi secondi un regolarissimo Maksimov sorpresa russa di giornata dopo che le punte di diamante Yaroshenko e Tchoudov avevano pasticciato parecchio con la carabina in mano......
Sottolineo con piacere la grandiosa prestazione del nostro De Lorenzi che riscatta l'opaca prova della staffetta mista e si classifica . Veramente encomiabile e rivolgo a lui un grosso applauso!
Attendo con curiosità le ultime prove per verificare se l'orgoglio tedesco consentirà alle due staffette di riconquistare il gradino più alto del podio.

God bless you !

3 commenti:

Giulio ha detto...

in una rete dove è difficile persino venire a conoscenza della classifica di una gara di biathlon..leggere un commento è quanto di più piacevole ci posso essere.
e aggiungo..BRAVA MARTINA!!!

AME ha detto...

oh finalmente qualcuno che apprezza questo magnifico sport! solo chi non ha mai assistito ad una gara di biathlon non sa cosa si è perso perchè non richiede una conoscenza approfondita delle regole ma solo coinvolgimento totale dello spettatore. Non si è mai sicuri di conoscere il nome del vincitore sino a quando non si è esaurita tutta la serie di tiri al poligono. Altrimenti Bjorndalen veloce com'è sugli sci le vincerebbe tutte....
di dove sei Giulio? Puoi se vuoi contattarmi al mio indirizo di posta ambonfa@tin.it

Ivan ha detto...

See here